Associazione Cavalieri Macomer


Vai ai contenuti

addestramento e riproduzione

area utenti



La Giara il Marghine e la Regione Sardegna
Progetto condiviso di allevamento e valorizzazione dei cavallini sardi

Le origini del patrimonio equino isolano ci fanno capire come i cavallini venivano impiegati dai pastori per radunare il bestiame in territori aspri e insidiosi della Sardegna. Unico mezzo di trasporto dell'intera giornata consentiva di percorrere lughe distanze senza mai dare cenno di abbandonare il suo padrone.

Un video degli anni 60 della Regione Sardegna

L'Associazione Cavalieri di Macomer in collaborazione con L'Agenzia Regionale Agris Sardegna porta avanti un progetto di valorizzazione e conservazione del parimonio equino sardo finalizzato all'addestramento e riproduzione dei cavallini sardi. Tali finalitą sono condivise anche dall'Associazione Ippica Genoese la cui collaborazione ha visto realizzare a Macomer il I° RODEO e intende proseguire con alcuni programmi legati al turismo equestre.


I cavallini del Marghine

E' ormai realtą l'accordo sottoscritto di recente ( maggio 2011) tra il Direttore dell' Agenzia Agris Sardegna Dott. Raffaele Cherchi e il Presidente dell'Associazione Cavalieri di Macomer che prevede l'allevamento e la diffusione dei pony appartenenti alle razze giarab e derivati nelle attivitą sportive e nelle imprese agricole. Altri aspetti non di secondaria importanza sono la tutela delle razze etniche come animali da lavoro (raduno delle mandrie) e presidio del territorio.

Nel dettaglio il programma di lavoro:

Addestramento

Esercizi di desensibilizzazione del cavallo all'interno del tondino di doma senza alcun metodo di coercizione (cavallo scosso) ma nel rispetto del benessere animale č applicato il metodo olistico (doma dolce cosidetta) applicato alternando richieste pressioni e premi.

Attivitą sportiva

Approccio graduale con il cavallo, contatto e comprensione delle sensibilitą. Montano in sella gli allievi ritenuti idonei dall'istruttore attraverso apposita prove in maneggio. In tutti i casi per i giovani allievi č richiesto almeno un anno di esperienza nella pratica dell'equitazione.
Impiego: equitazione e monta da lavoro.

Impresa agricola

Tutela della biodiversitą
Multifunzionalitą
sviluppo rurale
Convenzioni con le scuole
Attivitą riproduttiva
attivitą con disabili

Ricerca

L'Associazione ha previsto, in collaborazione con Enti pubblici e privati, uno studio tecnico scientifico sulla resistenza fisica, fabbisogni alimentari e sostenibilitą economica dei cavallini impiegati nell'attivitą escursionistica.

Turismo equestre

Scout equestri
raduno delle mandrie
escursionismo esperto
Gemellaggi nei territori di etnie equestri












Torna ai contenuti | Torna al menu